Cònia


Corso estivo di Tecnica della rappresentazione
diretto da Claudia Castellucci

Concepito su tre classi progressive, il Corso si sviluppa in tre anni. E’ “scuola”, per il modo di vincolare lo studio a quella relazione umana che vede insegnante e scolari inventare un modo e un ritmo di vivere e di studiare insieme, attraverso condizioni che ne modellano il tempo e le sensazioni. Lo studio e l’esercizio sono strutture parametriche, utili a verificare la propria veduta personale, e si adattano particolarmente alle esigenze dei giovani che cominciano un lavoro di rappresentazione del mondo secondo diverse tecniche. Il modo del Corso è l’ascolto, la discussione e l’esercizio tematico; non si configura come un laboratorio di confronto personale sul proprio lavoro. Lo studio riguarda la peculiarità della rappresentazione umana, vista sotto alcune speciali insistenze che delineano una vera e propria grammatica: scopo, materia, tecnica, forma, superficie: sono questi gli elementi da analizzare. Gli esercizi pratici, per lo più drammatici, servono a sperimentare la qualità della durata e il quadro formale.

Le materie principali: Grammatica storica delle arti figurative, Elaborazione del mito, Cronologia, Psicologia della durata, Coroginnastica, Canto, Deambulazione metrica, Teoria della rappresentazione.

 

Iscrizioni Scuola Cònia 2019

 

Scuole del passato:

Anno 2014

Anno 2015

Anno 2016

Anno 2017

Anno 2018

Archivio

<