Iscrizioni Scuola Cònia 2019

Iscrizioni al I Anno della Scuola Cònia
Corso estivo triennale di Tecnica della rappresentazione
Cesena, 8 – 20 Luglio 2019

La Scuola Cònia è un corso estivo che tratta la Tecnica della rappresentazione, perciò si rivolge a coloro che vogliono studiare e affrontare i problemi della produzione scenica, figurativa e critica di determinate idee sul mondo e nel mondo.

Scuola: Gli insegnamenti sono inseriti in un ritmo temporale che tiene conto della fisicità attraverso il moto e il riposo; l’ascolto e il dialogo analitico. Ogni classe segue insegnamenti specifici lavorando separatamente, salvo alcuni momenti in cui si fondono le prospettive.

Cònia: È un nome ispirato alle cime montane e alla loro rarefazione.

Corso: È un periodo di studio intenso e progressivo. Si lavora dal lunedì al sabato per sette ore quotidiane. Lo studio si sviluppa in tre anni, e solo chi completa un corso di due settimane può accedere a quello successivo. Alla fine del terzo anno è possibile sostenere un esame consistente nella realizzazione tecnica di una propria idea e nel manifestarla in pubblico. I lavori migliori sono proposti a Catalysi, un programma di Societas che promuove la produzione di opere da realizzare.

Tecnica: È la pratica di un’arte in base alla conoscenza teorica e concreta. Tratta temi concreti e analisi basate sulle materie e sulle percezioni.

Rappresentazione: Tutto quello che viene creato per essere posto e guardato come un oggetto specifico, dotato di un suo carattere morale ed estetico, in concorrenza con qualsiasi altro oggetto del mondo. La rappresentazione riguarda perciò tutti gli artisti, cioè tutti i facitori di artifici, ma anche tutti i letterati che scrivono la critica degli oggetti estetici.

Carattere della scuola: La progressione dello studio in tre anni è concepita per una crescita omologica, nell’intento di riuscire a descrivere e a comprendere ciò che si mostra. L’approccio analitico dello studio e delle osservazioni degli oggetti prodotti, crea un esercizio di accordo nei confronti di un linguaggio parteggiato.

Insegnamenti: Grammatica storica delle arti figurative; Filosofia del mito; Estetica; Fenomenologia dell’arte contemporanea; Strutture ritmiche e morfologiche della musica; Teoria dello sfondo; Dinamiche dell’atto; Esercizi fisici in rapporto al tempo; Psicologia della durata; Arte drastica, intesa come vita artificiale che si impone su quella convenzionale e condizionata della realtà quotidiana. A questi insegnamenti, permanenti e suddivisi per classi, se ne aggiungono altri che cambiano di anno in anno e sono aperti a tutte tre le classi.

Esercizi: Sono prove pratiche che a partire dal secondo anno diventano autonome, benché legate a indicazioni date, e che dal terzo anno diventano allestimenti completamente autodeterminati. Tale progressione è in funzione dell’omologia che può essere raggiunta dopo anni di esercizi e di analisi fatte in comune, e non deriva  dalla tradizionale convinzione che l’opera debba seguire uno studio.

Insegnanti per l’anno 2019: Lucia Amara (teorica dell’arte scenica); Stefano Bartolini (filologo); Claudia Castellucci (drammaturga e didatta); Andrea Cavalletti (filosofo); Simone Menegoi (critico e curatore di arte contemporanea); Massimo Raffaeli (filologo, critico della letteratura e scrittore); Silvia Rampelli (coreografa e didatta); Carlo Serra (filosofo della musica), Davide Stimilli (docente di letteratura comparata).

Periodo: Classe III: da Giovedì 4 a Venerdì 19 Luglio 2019.
Classi I e II: da Lunedì 8 Luglio a Sabato 20 Luglio 2019.
È possibile frequentare soltanto una settimana, purché sia la prima. Le classi degli anni successivi possono essere frequentate soltanto da chi ha frequentato entrambe le settimane degli anni precedenti.

Quota: Complessiva delle due settimane, è di 400 Euro (il costo di una settimana è di 280 Euro) Il costo non copre le spese di viaggio, vitto e alloggio. È disponibile un alloggio convenzionato in camere doppie e triple a Cesena, fino a un massimo di 50 posti, al costo di 12 Euro a testa, per notte.

Iscrizioni al primo Anno. Scrivere a: organizzazioneclaudiacastellucci@societas.es entro e non oltre il 24 Giugno 2019. Indicare i dati anagrafici (luogo e data di nascita, C.F., residenza e domicilio), i titoli di studio, recapito telefonico. Grazie alle relazioni che Cònia intrattiene con alcune Università di Madrid, si apre quest’anno anche una nuova classe in lingua spagnola, aperta a tutti coloro che sono interessati. La Classe (italiana e spagnola) sarà formata da un massimo di 25 persone. Il Corso non rilascia attestati, se non quelli richiesti dalle Università o Istituti convenzionati con Societas, utili al ricevimento di credito scolastico. Tra questi, lo IUAV, Venezia e l’UNIBZ, Università di Bolzano.

 

Sedi del Corso, a Cesena: Teatro Comandini, Via Serraglio 22;
Palazzo Nadiani, via Dandini 5; Palazzo del Ridotto, Piazza Almerici, 12.

Informazioni: Camilla Rizzi, organizzazioneclaudiacastellucci@societas.es
Logistica e comunicazione: Simona Barducci, atti@societas.es Tel. 0547.25566

08/07/2019 - 20/07/2019

Teatro Comandini, Palazzo Nadiani e Palazzo del Ridotto, Cesena IT

Iscrizioni Scuola Cònia 2019

https://www.facebook.com/TeatroComandini/

<