Puerilia 2012

Puerilia, giornate di puericultura teatrale
dirette da Chiara Guidi

II Edizione
20 aprile - 3 maggio 2012
Teatro Comandini / Cesena

Grafica di Clio Casadei

 

 

fare. Il bambino conosce le cose attraverso di sé, per cui nel teatro da spettatore diviene attore ed abita la visione. Entra nel gioco.

sperimentare. C’è un’immediatezza nell’agire dei bambini che non è preceduta dal perché: proprio come avviene nelle favole. Ad un tratto del cammino non si può fare a meno di entrare nella casa della strega: è seducente e pericolosa al contempo.

riflettere. Invenzioni di relazione umana: quattro conferenze con racconti d’esperienza e di invenzione didattica.

chiamare. Ciò che unisce bambini, artisti e tutti coloro che hanno nei confronti della realtà uno sguardo in grado di ascoltarla, è trovare dei punti d’origine. Una capacità naturale di stare nell’inizio, con quella forza spontanea che conduce il pensiero all’immaginazione e viceversa

 

Direzione: Chiara Guidi

Organizzazione: Cosetta Nicolini, Valentina Bertolino, Gilda Biasini, Benedetta Briglia

Amministrazione: Simona Barducci, Michela Medri, Elisa Bruno

Tecnica: Luciano Trebbi, Gionni Gardini, Marco Canali

Cura del luogo: Carmen Castellucci

Ufficio Stampa: Giovanna Botti

Grafica: Clio Casadei

 

Puerilia 2012 è realizzato da Societas con il sostegno di Regione Emilia Romagna/Assessorato alla Cultura, Emilia Romagna Teatro Fondazione/Teatro Alessandro Bonci con il contributo di Romagna Iniziative con il patrocinio di Comune di Cesena/Assessorato ai Servizi e alle Istituzioni Culturali con la collaborazione di Paper Moon, Cineteca di Bologna, Orecchio Acerbo editore nell’ambito di Cesena per Ravenna 2019 – Città candidata capitale europea della cultura

Sponsor tecnici Centrale del Latte, Natura e Vita

 

<