Corso di ritmo drammatico 2021/La cattedrale sommersa

La cattedrale sommersa

Composizione vocale liberamente tratta da Guaritore galattico di Philip K. Dick eseguita dagli Allievi di “Dinamica compositiva della recitazione” del Corso di Ritmo Drammatico 2021* docenza di Chiara Guidi

 

Con: Enrico Battarra, Leonardo Bordin, Chiara Boron, Riccardo Bursi, Simone Pietro Causa, Chiara Cecconello, Daniele Chieppa, Sonia Convertini, Sena Lippi, Alessandra Martino, Lucrezia Mascellino, Serena Mazzei, Sebastian Mckimm, Viktoriia Naidenko, Caterina Nebl, Edoardo Olivucci Vitangeli, Silvia Pallotti, Maria Claudia Pesapane, Michele Petrosino, Leonardo Piana, Lorenzo Tracanna e Maria Vittoria Zinoni

 

Il senso della composizione sta nel declinare la trama del romanzo in un’azione: un lavoro di singolarità condotte verso una forma corale.

Alcune frasi del testo di P. K. Dick Guaritore galattico (titolo originale: Galacticpot-healer) sono trattate come note musicali di un sistema che fissa a priori la scala cromatica del parlato, affidando alla capacità di ogni attore il compito di utilizzare le singole note in una forma compositiva più complessa.

Tutti dovranno innalzare un corpo sonoro in un arco di tempo di 20 minuti. Il sollevamento verrà ripetuto due volte e ogni volta il risultato sarà diverso.

 

Gli esecutori hanno a disposizione punti sonori, figure, ambienti e  momentanee sospensioni accompagnate da brevi monologhi e dialoghi. Di ogni sezione diventano i custodi. Ne improvvisano la presenza. Ne azzardano la composizione. Non si tratta semplicemente di cantare in coro una canzone o di eseguire un monologo, ma di spingere, comprimere, serrare e ascoltare.

 

Non si può prevedere cosa succederà. Può darsi che riesca, può darsi che non riesca. La composizione è lasciata ai custodi. Qualcosa accadrà.

In fondo il Glimmung, la misteriosa creatura aliena del racconto di Philip K. Dick, non recluta specifici esperti da tutta la galassia per assolvere compiti diversi nel tentativo di sollevare la mitica cattedrale di Heldscalla, inabissata nel Mare Nostrum?

C.G.


Glimmung ha bisogno di esperti provenienti da tutte le galassie per sollevare Heldscalla, l’antica cattedrale sommersa nel Mare Nostrum, per riportarla di nuovo nella terraferma (…).

È la lotta in profondità. La Cattedrale Nera e la Cattedrale (…). Il Glimmung Nero e il Glimmung (…). Il rapporto è sempre uno a uno. Ogni Glimmung ha la sua controparte, il suo opaco e prima o poi, nel corso della vita, il Glimmung deve uccidere la sua controparte nera, altrimenti sarà quella a ucciderlo (…).

Il Sollevamento richiederà un’abilità notevole, capacità disparate, conoscenze professionali, un enorme impiego di capacità artistiche (…).

Dopotutto è il motivo principale per cui ci troviamo qui: la nostra esperienza, le nostre conoscenze, l’addestramento specifico.


22 luglio 2021 Chiostro del Monte, Lugo

in collaborazione con Lugocontemporanea

 

8 settembre 2021 Teatro San Leonardo, Bologna

in collaborazione con AngelicA | Centro di Ricerca Musicale

 

Ingresso gratuito


*Corso di Alta Formazione dell’Istituto di Ricerca di Arte Applicata Societas
Operazione approvata dalla Regione Emilia-Romagna con Delibera di GR n.401 del 29/03/2021, Rif.PA 2020-15404/RER e cofinanziata con risorse del Fondo sociale europeo P.O. 2014-2020 e della Regione Emilia-Romagna.

       

<