Laboratorio di Archiviazione Digitale

della Socìetas Raffaello Sanzio

prima parte
a cura di Claudia Castellucci
dal 31 gennaio al 02 febbraio 2018
e dal 27 al 29 marzo 2018

seconda parte
a cura di Claudia Castellucci
e delle docenti Eleni Papalexiou e Avra Xepapadakou
9 - 11 aprile 2018

Teatro Comandini, Cesena

Per continuare il lavoro di archiviazione e digitalizzazione dei documenti della Socìetas Raffaello Sanzio, iniziato nel 2012 sotto la guida delle docenti Eleni Papalexiou e Avra Xepapadakou, reso possibile dal supporto e dalle risorse dell’Università di Creta e realizzata da un gruppo di studenti universitari in discipline teatrali, Societas promuove un Laboratorio di ARCHIVIAZIONE DIGITALE, suddiviso in due parti: la prima, incentrata sulla presentazione dell’Archivio e del materiale video, dal 31 gennaio al 2 febbraio 2018 a cura di Claudia Castellucci; la seconda nell’aprile 2018 a cura di Claudia Castellucci e delle docenti Eleni Papalexiou e Avra Xepapadakou.
Il laboratorio è rivolto a Studenti universitari con interessi in Archivistica e Discipline Umanistiche ed è gratuito fino ad esaurimento posti.

Nel 2015 la Soprintendenza Archivistica dell’Emilia-Romagna ha dichiarato l’Archivio della Socìetas Raffaello Sanzio “di interesse storico particolarmente importante”. Il fondo cartaceo, conservato presso il Teatro Comandini di Cesena, consta complessivamente di 422 tra raccoglitori e contenitori di varia forma e dimensione. Si tratta di un patrimonio documentario composto da copioni, bozzetti, materiali audio e video, interventi, programmi di sala, rassegne stampa, carteggi con critici e artisti, manifesti e locandine, foto, pubblicazioni e tesi di laurea, oltre a documenti tecnici e amministrativi. Un archivio realizzato a partire dalla fondazione della compagnia nel 1981 e in corso di accrescimento progressivo.

Il progetto di archiviazione della compagnia Societas, avviato molti anni fa da Claudia Castellucci, si è articolato dal 2012 in tre fasi. La prima, Archivio, durata due anni sotto la guida delle docenti Eleni Papalexiou e Avra Xepapadakou, resa possibile dal supporto e dalle risorse dell’Università di Creta e realizzata da un gruppo di studenti universitari in discipline teatrali (2012-2013).
La seconda (2014-2015) corrisponde alla proposta di ricerca presentata nell’ambito della sezione Aristeia II dei progetti finanziati dall’Unione Europea, con l’acronimo A.R.C.H. Un comitato scientifico internazionale ha selezionato e assegnato un finanziamento al progetto all’inizio del 2014. Ospitato dall’Università di Atene, il progetto ARCH è stato realizzato da un collegio di ricerca arrivato fino a ventiquattro elementi. Oggi, l’insieme di lavoro ospita nuovi membri e il processo di archiviazione coordinato dalla Societas. Grazie a questo progetto sono stati digitalizzati fino ad ora 200.000 documenti cartacei.

Informazioni e iscrizioni: atti@societas.es tel.0547.25566

<