Puerilia 2017

Giornate di puericultura teatrale
per i bambini e per chi sta loro vicino
a cura di Chiara Guidi
Teatro Comandini, Cesena
2 marzo - 4 maggio 2017

Pratiche di svuotamento, dialogo con Marco Dotti e Libertà di movimento - 4 maggio 2017

04/05/2017 - 04/05/2017
Teatro Comandini, Cesena, FC

 

PRATICHE DI SVUOTAMENTO

dialogo con Marco Dotti

incontro conclusivo del laboratorio permanente Libertà di movimento

 

La matrice “religiosa” del capitalismo finanziario è fondamentalmente idolatrica: trasforma gli uomini in cose, umanizza le cose stesse “bonificando” dal calore umano ogni nesso, ogni legame, ogni luogo, ogni relazione. Ruba all’uomo la sua ombra. La principale modalità operativa con cui questo capitalismo si presenta è l’azzardo di massa, mediato tecnologicamente e gestito da algoritmi e macchine.

L’azzardo non è una possibilità fra le tante che il capitalismo si dona. Al contrario, tanto nella sua forma evidente (come lo vediamo ovunque, nei negozi, nelle stazioni…), quanto nelle dimensione stessa della sua natura finanziaria e predatoria (predatory gambling), segue la logica dei derivati finanziari: promette surrogati di futuro, di benessere, di vita eterna.

Non è un caso se uno degli algoritmi che muovono il business globale e locale dell’azzardo è chiamato, dagli operatori di settore, “really new God”, il vero nuovo dio. Non è parimenti un caso se molti prodotti del cosiddetto “machine gambling”, l’azzardo di massa mediato dalle macchine, vengono chiamati “totem”.

Emergono due domande, che siamo chiamati a porci con radicalità: che cosa si gioca davvero, chi gioca? Con che cosa gioca davvero, chi ci sta – letteralmente – giocando? Forse nient’altro che ciò che di umano risiede nell’umano: il legame dell’uomo col mistero, la sua ombra.

 

giovedì 4 maggio ore 18.30

Teatro Comandini

(ingresso gratuito)

<