O s s e r v a t o r i o M à n t i c a 2 0 1 5

ideato da Chiara Guidi

VIII Edizione
30 novembre-8 dicembre 2015
Teatro Comandini - Cesena

Programma Sabato 5 dicembre

05/12/2015 - 05/12/2015
Teatro Comandini, Cesena, FC

 

Scendere: tecniche e intuizioni?
incontro con Ewa Klonowski, antropologa forense
coordina Alessandro Scotti, h 18.00
Y……… In Bosnia quasi trentamila persone sono scomparse durante la guerra negli anni Novanta e non tutti i corpi sono stati trovati nelle fosse comuni. È stato necessario scendere, sollevare, ricomporre, riconoscere, nominare per restituire i morti alle famiglie. E seppellirli. Questo è stato il lavoro di Ewa Klonowski, per molti anni, presso l’Istituto delle persone scomparse con sede a Sarajevo, Bosnia-Erzegovina.

Rosario 15’
performance al termine del laboratorio di Adriana Borriello, h 19.30

Assedio di Parigi 50’
Opera dei Pupi siciliani di Franco Cuticchio, h 21.00
Y……… Dichiarata dall’Unesco “Capolavoro del Patrimonio Immateriale dell’Umanità” – l’Opera dei Pupi siciliani racconta da secoli le gesta di cavalieri in lotta per un bene sfuggente. Nel cuore della tradizione e della storia.
Milite ignoto – nuova creazione 25’
performance di Muna Mussie
con Ignoti, h 22.30
Y……… Cosa lega il Milite Ignoto a Milite Ogbazghi (mia nonna) oltre il nome che li accomuna non lo so. So che è stata una sorpresa scoprire che Milite nella mia lingua materna, il tigrino, significa Maria e che Maria è il nome della donna a cui fu assegnato il compito di scegliere, nel primo dopoguerra, la bara contenente uno dei tanti corpi anonimi caduti, ovvero il Milite Ignoto, simbolo che li avrebbe rappresentati e onorati nel tempo.……….“Fino in fondo alle sue viscere, tra le fibre dei suoi muscoli e lungo i suoi canali di irrigazione, il corpo si espone, espone al fuori il dentro che non cessa mai di fuggire più lontano, più al fondo dell’abisso che esso stesso è.” (Jean-Luc Nancy, Il corpo dell’ arte) M.M.

Freddanotte
Kelpe live, h 23.00
Y……… Intarsi, linee curve e altre spigolose,
sonorità progressive nella ricerca di coniugare psichedelia, fonti contemporanee e schemi compositivi anni Novanta. Il live di Kelpe unisce beat manipolati con MPC, piccoli sintetizzatori analogici e molti bassi.

a seguire Freddanotte dj set

 

<