ETHICA. Natura e origine della mente

ideazione e regia Romeo Castellucci
testo Claudia Castellucci
suono Scott Gibbons

con Silvia Costa
6 figuranti
un cane
voce Bernardo Bruno

sculture di Istvan Zimmermann & Giovanna Amoroso
direttore tecnico Massimiliano Peyrone
tecnico del suono Matteo Braglia
direttrice di produzione Benedetta Briglia
organizzazione e promozione Valentina Bertolino, Gilda Biasini
amministrazione Michela Medri, Elisa Bruno, Simona Barducci, Massimiliano Coli

produzione Societas, in coproduzione con il Théâtre de Gennevilliers/Parigi

foto Guido Mencari

 

È il titolo del secondo dei cinque libri che compongono Ethica di Baruch Spinoza (1632-1677) e ispira l’azione.
In scena una giovane, a molti metri da terra, impersona la Luce. In mezzo al pubblico si aggira un cane poliglotta: parla sia il linguaggio dei gatti, sia quello umano. Il cane impersona una Telecamera. C’è poi un terzo personaggio, composto da una moltitudine di presenze, che dà voce alla Mente. Una prima versione di questo lavoro è stata creata nel 2013, durante un workshop alla Biennale College-Teatro in collaborazione con la Biennale di Venezia e il sostegno del Théâtre de la Ville e il Festival d’Automne di Parigi.

10/05/2019 - 12/05/2019

Teatro Coliseo, Buenos Aires - ARGENTINA

ETHICA. Natura e origine della mente

http://www.teatrocoliseo.org.ar/

Archivio

<